Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Un ecopunto anche a Gangi: sabato 21 inaugurazione della bottega del baratto


Un ecopunto anche a Gangi: sabato 21 inaugurazione della bottega del baratto
20/01/2012, 10:01

Dopo le eccellenti esperienze di Cinisi e Terrasini, gli ecopunto™ approdano anche sul versante Altomadonita e in particolare a Gangi che inaugurerà la sua prima bottega del baratto in viale Don Bosco, sabato 21 gennaio alle ore 18.

ecopunto™ è il modello operativo elaborato, sperimentato, testato sul campo e sostenuto a livello nazionale dal network LiberAmbiente™, e che rappresenta non solo un’innovativa attività imprenditoriale, ma anche un sistema in grado di coniugare legalità e sviluppo sostenibile. Un’originale ed accattivante green business rivolto soprattutto ai giovani e alla loro sensibilità ecologica.

Ma ecopunto™ è ancora di più. È un luogo dove si educa realmente ad una selezione di qualità dei materiali da dismettere e dove si provvede ad una loro valorizzazione immediata e concreta. La “spazzatura”, quindi, non sarà più solo un “rifiuto” e un onere per i cittadini, ma una ricchezza vera e tangibile. Ogni cittadino, infatti, che si avvale dell’ecopunto™ e pesa i propri beni da dismettere, riceverà dei punti che a suo piacimento potrà convertire con generi alimentari di prima necessità come pasta, riso, ceci, fagioli, lenticchie, zucchero, conserve, sughi pronti, pomodori pelati, ecc.

Il tutto gestito attraverso palmari, touchscreen e personali badge a radiofrequenza e con l’ausilio di Geco, un sofisticato software gestionale sviluppato da EDI snc per LiberAmbiente™ che assicura al cittadino la massima flessibilità, la correttezza delle procedure ed all’amministrazione pubblica la trasparenza dei dati.

Si tratta in pratica di un percorso innovativo di gestione e fruizione della raccolta differenziata che, affiancando e integrando gli altri schemi di raccolta già operanti sul territorio, fornisce un valido supporto alle amministrazioni per il raggiungimento degli obiettivi previsti dalla normativa vigente in materia di gestione dei rifiuti.

All'inaugurazione saranno presenti Giuseppe Ferrarello, sindaco di Gangi, Bartolo Vienna, sindaco di Geraci Siculo, Carmelo Nasello, Presidente Ato Pa 6 “Alte Madonie” e Roberto Celico, coordinatore nazionale del network LiberAmbiente.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©