Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Fallito un test per il nuovo missile Bulava

Un missile russo nel cielo della Norvegia



Un missile russo nel cielo della Norvegia
10/12/2009, 15:12

NORVEGIA - Ha destato molte domande il video, che ha impazzato su Internet, relativo ad un fenomeno luminoso colto nei cieli della Norvegia. Tanto che si era parlato di un Ufo dato che, come si può vedere, di sicuro non era una illusione ottica.
Ma la realtà era molto più terra-terra. Anzi, acqua-terra. Infatti si trattava di un test missilistico russo. Il missile (un RSM-56 russo, noto nella Nato come SS-N-30) era stato lanciato in immersione da un sottomarino, ma c'è stato un problema al momento dello sgancio del terzo stadio. Questo l'ha fatto andare fuori rotta e poi l'ha fatto esplodere, con il bellissimo effetto che vediamo nel filmato, causato dalla combustione, fuori dagli ugelli di scarico, del carburante. L'RSM-56 è uno dei più grossi missili della categoria, capace di portare - per ora - una testata nucleare da mezzo megaton; anche se è già prevista la possibilità di montare da 6 a 10 MIRV (testate multiple indipendenti). Il missile è più grande della media, quindi solo i sottomrini della classe Borei possono installarlo; potrebbero anche i venerandi Typhoon, i sottomarini lanciamissili degli anni '80, ma ormai sono in demolizione ed è difficile che vengano modificati allo scopo.
A confermare questa versione dei fatti è il giornale russo Vedomostoi, che riferisce del fallimento di questo che era il tredicesimo test del missile, confermando che il problema è nel terzo stadio. Nell'articolo si fa presente anche quali enormi difficoltà stia affrontando la Russia nel mettere a punto un'arma che si sta rivelando troppo complicata, dispendiosa ed inaffidabile; al punto che si vocifera che si pensa di interrompere le ricerche du questo missile, per produrne uno più semplice ed affidabile.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©