Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

42 scienziati ci hanno lavorato per 20 anni

Uno studio conferma: i dinosauri furono uccisi da un meteorite


Uno studio conferma: i dinosauri furono uccisi da un meteorite
05/03/2010, 17:03

LONDRA - Ci sono voluti 20 anni ad un team di 42 scienziati, per essere il più sicuri possibile, ma alla fine hanno potuto pubblicare su Science la conferma della spiegazione sul perchè i dinosauri si estinsero. Fu un gigantesco meteorite, del diametro di oltre un chilometro, che cadde nello Yucatan, una regione del Messico, 65 milioni di anni fa. L'impatto causò un cratere largo un centinaio di chilometri che sollevò migliaia di tonnellate di rocce e detriti. Inoltre ci furono pesanti sconvolgimenti della crosta terrestre, con incendi, terremoti, frane, tsunami; ma soprattutto il cosiddetto "inverno globale": le rocce e i detriti oscurarono completamente il cielo, impedendo ai raggi del sole di passare. Questo causò l'abbassamento della temperatura di molti gradi; ed essendo i dinosauri animali a sangue freddo, non poterono manetenere attivi i loro organismi e morirono nel giro di pochi giorni.
C'è comunque da dire una cosa: quando avvenne questo, l'era dei dinosauri stava già declinando. Erano animali nati per vivere su una Terra terribilmente calda, che in quel momento comunque non lo era più tanto. Alcune specie giganti già si erano estinte; altre si erano evolute, assumendo forme più compatte ed abbandonando - in molti casi - l'andatura da quadrupede per assumerne una da bipede. Alcuni addirittura ipotizzano che senza quell'impatto, l'evoluzione li avrebbe portati a diventare come noi: rettili di forma umana, eretti, con mani magari artigliate ma in grado di manipolare gli oggetti, un ampio cranio per un cervello di dimensioni adeguate e così via. Ma l'evoluzione è storia; e non la si può riscrivere

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati