Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Ci vorrebbe una legge contraria, ma Trump dice di no

Usa: da oggi addio alla neutralità della Rete


Usa: da oggi addio alla neutralità della Rete
21/02/2018, 11:25

WASHINGTON (USA) - E' stato da sempre uno dei totem della Rete, la dimostrazione della assoluta democraticità dell'accesso ad Internet. Mi sto riferendo alla "neutralità della Rete", cioè al fatto che è sempre stato concesso a tutti gli utenti la stessa possibilità di accesso. 

Ora questo principio cessa di esistere. Oggi infatti la Commissione federale per le comunicazioni statunitense ufficializzarà la possibilità per ciascun operatore telefonico di creare "corsie preferenziali" per i loro clienti disposti a pagare di più. In altri termini, chi paga naviga in Internet; gli altri potranno farlo a velocità lentissime. 

In teoria, questo può ancora essere fermato, se il Parlamento varerà una legge contraria. Ma figuriamoci: favorire i ricchi a scapito degli altri è una delle stelle polari della politica di Trump e di quella dei repubblicani in generale. E quindi sia Trump che i repubblicani hanno già annunciato che non ci sarà nessuna legge in proposito. E i democratici non hanno i numeri per approvarla da soli. L'unica speranza è in qualche ricorso dei magistrati...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©