Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Uno studio dell'Università di St. Louis

Usa: i contraccettivi gratuiti riducono gli aborti del'80%


Usa: i contraccettivi gratuiti riducono gli aborti del'80%
05/10/2012, 20:20

ST. LOUIS (USA) - Uno dei leit motiv ricorrenti nelle persone che vogliono infierire sulle donne che hanno abortito, è che lo usano come anticoncezionale. Ma una ricerca dell'Universitàdi Saint Louis smentisce questo fatto. 
E' stato organizzato uno studio, consistente nel regalare a donne povere o comunque di fascia economica medio bassa, la possibilità di usare gratuitamente un contraccettivo a loro scelta: dalle pillole all'impianto sottocutaneo. Si tratta di una possibilità a cui, data la situazione economica, gran parte delle donne americane non ha accesso. Il risultato è stato incredibile, superiore a qualsiasi aspettative: il tasso di aborti è passato da un dato federale di 20 ogni 1000 gravidanze e da un dato statale di 17 aborti ogni 1000 gravidanze ad un dato delle donne che hanno partecipato allo studio di 7,5 aborti ogni 1000 gravidanze. Ancora più ampio il divario per le teen ager: da 13,4 aborti ogni 1000 gravidanze a 3,4. 
Un crollo evidentissimo, che dimostra, contrariamente a quanto viene detto dalle gerarchie vaticane e dalle associazioni pro-life, quanto sia importante la contraccezione, che invece il Vaticano vieta. Il punto è che la volontà del Vaticano non è di impedire gli aborti, ma far gravare sui fedeli quanti più sensi di colpa è possibile, dato che quello è il primo gradino per far avvicinare la gente alla Chiesa. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©