Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

La scoperta, fondamentale per il futuro dei trapianti

Usa, realizzato un fegato umano in provetta


Usa, realizzato un fegato umano in provetta
31/10/2010, 10:10

Innovazioni e scoperte dal mondo della medicina, per la prima volta al mondo, è stato realizzato in provetta un fegato umano.

I medici ricercatori dell’Istituto di medicina rigenerativa del Baptist Medical Center della Wake Forest University di Winston Salem, nello stato della North Carolina, negli Stati Uniti, hanno ottenuto l'organo avvalendosi di una base animale di supporto, che poi è stata riempita di cellule umane sia epatiche che vascolari.


Gli scienziati hanno poi constatato il perfetto funzionamento dell’organo, anche se, viste le sue minuscole dimensioni non potrà essere impiantato su nessun paziente umano. La scoperta, tuttavia, potrebbe essere fondamentale per il futuro dei trapianti d'organi su pazienti con particolari insufficienze epatiche, oltre che costituire un valido modello per la realizzazione di nuovi farmaci.


“Siamo entusiasti delle possibilità che questa ricerca rappresenta, ma sottolineo che siamo in una fase iniziale e ci sono molti ostacoli tecnici da superare prima che i pazienti possano beneficiarne. Non dobbiamo solo imparare come far crescere miliardi di cellule epatiche in una sola volta, al fine di creare fegati abbastanza grandi per i pazienti, ma dobbiamo valutare se questi organi sono sicuri per i pazienti stessi". È ciò che ha espresso a nome di tutto il suo staff di ricercatori, il coordinatore della ricerca, Shay Soker

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©