Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

USA: VIVE 118 GIORNI SENZA CUORE, PRIMA DEL TRAPIANTO


USA: VIVE 118 GIORNI SENZA CUORE, PRIMA DEL TRAPIANTO
20/11/2008, 09:11

D'Zhama Simmons è una ragazza statunitense che è nata affetta da una grave patologia: una cardiomiopatia dilatativa. In pratica il cuore che si espande senza riuscire a pompare il sangue. Ma anche negli USA c'è carenza di organi per i trapianti e la ragazza non riusciva a trovare un donatore adatto; ma contemporaneamente non si poteva aspettare, rischiava la vita. E allora al Jackson Memorial Medical Center di Miami hanno provato un primo trapianto, ma la Simmons ha rigettato l'organo. E quindi i medici hanno deciso di tenerla in vita dall'esterno: le hanno collegato i vasi sanguigni a due pompe esterne che funzionassero in vece del cuore. E la ragazza (solo 14 anni) ha vissuto così per quasi 4 mesi, prima che si trovasse un cuore adatto. Quando è stato trovato, ha subito il trapianto, che è statoeseguito per la prima volta in un paziente in quel momento privo di cuore. Per fortuna è andato tutto liscio e la ragazza ora sta bene.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©