Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

V Settimana per la Prevenzione dell’Obesità


V Settimana per la Prevenzione dell’Obesità
01/10/2012, 09:34

Sta per iniziare la manifestazione, ideata dal professor Leone Arsenio, che si terrà nella città emiliana dal 2 al 14 ottobre p.v., per cercare soluzioni all’eccesso di peso, causa di invalidità e gravi malattie nel mondo, spaziando dalla scienza al “sovrannaturale”.

 

Un gran numero di persone sulla Terra mangia troppo e male, con ripercussioni devastanti sulla salute, tanto che l’obesità è diventato un problema sociale: nel tentativo di arginarlo, il fenomeno verrà sviscerato a 360° dal 2 al 14 ottobre a Parma durante OBESITY WEEK, la V Settimana per la Prevenzione dell’Obesità e per un Corretto Stile di Vita, ideata dal professor Leone Arsenio (medico nutrizionista e docente a contratto dell’Università di Parma), in collaborazione con il dottor Federico Cioni (responsabile della Casa Editrice Scientifica Mattioli 1885 di Fidenza).

…..

Nel calendario di Obesity Week, per fare il punto della situazione, sono stati inseriti numerosi convegni medici: - martedì, 2 ottobre (Sede Ordine dei Medici, via Po 134, ore 21), “Obesità e sonno” indagherà sulle problematiche intrecciate; - venerdì, 5 ottobre (Sala Congressi dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, via Abbeveratoia, ore 8,45-18,39), “Da qui… all’obesità” (II Convegno regionale SIO-Società Italiana Obesità) tratterà della qualità della vita e della comorbidità della condizione in questione e si prefigge di rappresentare una risposta adeguata per affrontarla; - giovedì, 11 ottobre (Sala Congressi dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, via Abbeveratoia, ore 15-19), “Dieta, proteine e attività fisica” riguarderà l’alimentazione dello sportivo e in palestra, con attenzione verso le diete chetogeniche e iperproteiche in rapporto alle performance atletiche.

 

Anche gli appuntamenti della Settimana per la Prevenzione dell’Obesità aperti al pubblico si dimostrano di elevato contenuto sociale e sanitario: - martedì, 9 ottobre (Palazzo Vescovile, Sala dei Vescovi, piazza Duomo, ore 17,30-19), il convegno “Acqua e Parma” sarà dedicato all’elemento in relazione a etica, scuola, sostenibilità ambientale, contaminazioni, salute, terme e si occuperà delle acque del rubinetto, in particolare della città, e commerciali; - martedì, 9 ottobre (Palazzo Vescovile, Sala dei Vescovi, piazza Duomo, ore 17,30-19), “Alimentazione e Riposo” viene proposto in collaborazione con il Centro Etica Ambientale cittadino; - mercoledì, 10 ottobre (Servizio di Malattie del Ricambio e Diabetologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria, via Abbeveratoia, ore 14-18), “Obesity Day” è la giornata in cui, come nel resto d’Italia, le persone interessate possono ricevere corrette informazioni nutrizionali dagli specialisti, a loro disposizione.

 

In conclusione della quinta edizione di Obesity Week, sono stati programmati due rendez-vous insoliti e molto stimolanti: sabato. 13 ottobre (Museo Archeologico Nazionale, piazza della Pilotta, ore 16-18), “Cibo, simboli e miti” racconterà l’alimentazione e il sovrannaturale nella storia, con cibi per l’Aldilà in epoca romana e altomedievale, alimenti e bevande nella tradizione sciamanica e simboli nel piatto, intesi come cibi dei vivi e dei morti nella storia e nella tradizione; - domenica, 14 ottobre, per la Giornata Internazionale dell’Alimentazione, verranno coinvolti i Musei del Cibo della Provincia di Parma.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©