Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Vaccino hpv: in Italia non ha successo


Vaccino hpv: in Italia non ha successo
29/01/2011, 16:01

Il vaccino hpv, contro il tumore al collo dell’utero, non ha avuto molto successo in Italia. Il motivo è legato alla poca fiducia sulla sua sicurezza e sulla difinformazione.
Secondo un'indagine presentata dall'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda), il 56% di loro dichiara di non aver ricevuto informazioni specifiche o di non aver sentito parlare della vaccinazione.

Secondo Stefania Salmaso, dirigente del centro nazionale di epidemiologia dell'Iss, il problema in parte è nelle risorse organizzative delle regioni, alcune delle quali sottoposte ai piani di rientro, e anche nella pandemia dell'anno scorso che ha sottratto risorse in termini organizzativi e di attenzione.

“Le mamme chiedono maggiori rassicurazioni su efficacia, sicurezza e costi della vaccinazione da parte di pediatri, medici di famiglia e ginecologi. Cosa che raramente ricevono” – spiega Francesca Merzagora, presidente di Onda.

L'indagine rileva come solo il 18,9% delle madri sia consapevole di cosa sia l'hpv, e che solo il 22,7% abbia ricevuto un'informazione chiara e completa. Al momento dunque l'obiettivo di una copertura vaccinale del 95% entro il 2010 appare lontano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©