Cyber, scienza e gossip / Religione

Commenta Stampa

Gran folla nella basilica di San Pietro

Vaticano, standing ovation per il Papa. Conclave dopo il 15 marzo


Vaticano, standing ovation per il Papa. Conclave dopo il 15 marzo
13/02/2013, 21:15

CITTA’ DEL VATICANO – Prima lo sgomento poi lunghi applausi. La decisione del Papa di dimettersi dal suo “compito” ha suscitato contrastanti reazioni nei fedeli. Sempre più pressanti si sono fatte le voci di un possibile mandato di cattura europeo verso Benedetto XVI ma nonostante ciò un lungo applauso - provenienti dalla folla accorsa nella basilica di San Pietro – ha accolto il Papa durante la sua ultima pubblica messa prima delle dimissioni annunciata per la fine di febbraio.
"Grazie, ora torniamo alla preghiera", ha dichiarato l'85enne pontefice, mettendo fine al battito di mani che proseguiva da diversi minuti e che lo ha evidentemente emozionato. Grande la commozione anche dei vescovi presenti che – in segno di rispetto – si sono tolti la mitra e alcuni di loro hanno pianto.
Il conclave per eleggere il successore di Bendetto, che rinuncerà alle sue funzioni dalla sera del 28 febbraio, comincerà non prima di 15 giorni dall'inizio della sede vacante.
"L'inizio del Conclave deve essere stabilito tra i 15 e i 20 giorni dall'inizio della sede vacante. Se tutto si svolge senza problemi si può pensare che inizierà dal 15 marzo in poi", ha detto il portavoce della Santa sede, Federico Lombardi, spiegando che la decisione della data "spetta ai cardinali riuniti nelle congregazioni generali".
Lombardi ha esortato i cattolici a "non essere disorientati" dalla decisione del Papa di farsi da parte.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©