Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Volkswagen presenta la nuova Sharan


Volkswagen presenta la nuova Sharan
15/07/2010, 23:07

Con la nuova Sharan la Volkswagen lancia una monovolume che, con i suoi 4,85 metri, è esattamente 22 centimetri più lunga del modello precedente. E può disporre fino a 7 posti, fino a 2.430 litri di volume di carico, fino a 9 airbag e 33 vani portaoggetti. Con la carrozzeria più solida della categoria e le porte scorrevoli. Con innumerevoli soluzioni di dettaglio in grado di migliorare la vita quotidiana in auto. Con seggiolini per bambini integrati e un enorme tetto panoramico. Con dispositivo start/stop e sistema di recupero dell'energia. Una monovolume che, nella motorizzazione TDI 140 CV consuma solo 5,5 litri ogni 100 km (a fronte di emissioni di 143 g/km CO2): un valore record che la pone ai vertici del segmento.
La nuova Sharan è questo e molto altro ancora. Dopo più di 600.000 Sharan delle prime due generazioni, anche questo nuovo modello ha l’ambizione di fare molta strada. I suoi quattro motori, turbo benzina a iniezione diretta (TSI) e due Turbodiesel (TDI) abbattono ulteriormente i consumi rispetto alle corrispondenti motorizzazioni delle generazioni precedenti (fino al 21% in meno). 150 e 200 CV: questi sono i livelli di potenza dei due TSI; i motori TDI erogano invece 140 e 170 CV. Per la prima volta tutti i motori Euro 5 sono offerti anche in abbinamento all’efficiente e dinamico cambio a doppia frizione a 6 rapporti (DSG) che, nel caso del 200 CV TSI, è addirittura di serie.
La Sharan 2010 è un'auto di concezione completamente nuova. Le porte scorrevoli elettriche, disponibili a richiesta, hanno una efficace protezione antischiacciamento che garantisce la sicurezza nelle operazioni di ingresso e uscita dalla vettura. L’innovazione è il filo conduttore che lega componenti e soluzioni adottate per la carrozzeria. La rigidità torsionale statica e dinamica diventano indiscussi punti di riferimento del segmento. Nel contempo, è stato possibile ridurre i pesi: per esempio la Sharan 1.4 TSI BlueMotion Technology è stata alleggerita di oltre 30 kg rispetto alla precedente.
Il volto della nuova Sharan si deve a Walter de’ Silva (Responsabile del Design del Gruppo Volkswagen) e a Klaus Bischoff (Responsabile del Design della marca Volkswagen), che hanno dato alla monovolume l'impronta del nuovo DNA stilistico Volkswagen. Il design della carrozzeria, accattivante e funzionale al tempo stesso, definito da chiare linee orizzontali, è fresco e originale, senza però rappresentare uno stile legato a una moda passeggera. Il disegno è stato concepito per costituire la base ideale per una carrozzeria dalle linee minimaliste in grado di esprimere un carattere deciso. La Sharan di ultima generazione è anche una delle monovolume più aerodinamiche, con un coefficiente cx di soli 0,299: un miglioramento del 5% rispetto ai modelli precedenti, che presentavano valori già molto buoni.
La nuova Sharan è disponibile per tutti i mercati nei tre allestimenti Trendline (versione di accesso), Comfortline e Highline (top di gamma), in nove colori. In configurazione normale la monovolume dispone di cinque posti (2:3). Per assicurare la massima flessibilità, i sedili singoli della seconda fila non devono più essere smontati e, grazie alla nuova funzione EasyFold, si ripiegano tramite un semplice meccanismo di ribaltamento. Come per i sedili anteriori, anche per quelli della seconda fila è possibile regolare lo spostamento in senso longitudinale e l’inclinazione dello schienale fino a un massimo di 20 gradi.
A richiesta si possono ordinare l’allestimento a 6 e 7 posti. Con 6 posti sia la seconda che la terza fila sono dotate di due sedili singoli, quelli della seconda con braccioli rivestiti inclusi (2:2:2). Il sedile centrale della seconda fila non è presente, pertanto i due sedili sono posizionati più verso il centro e offrono maggior comfort. La versione a 6 posti è particolarmente indicata per quanti usano quest'auto per lavoro. Se si sceglie invece la versione a 7 posti, la seconda fila presenta tre sedili singoli, come nella 5 posti, oltre a due sedili nella terza fila (2:3:2). Le versioni a 6 e 7 posti della Sharan, indipendentemente dal tipo di allestimento, offrono di serie climatizzatore automatico a tre zone (Climatronic), sistema Easy Entry (per la seconda fila di sedili) e avvisatore ottico e acustico per cinture di sicurezza posteriori non allacciate.
Le caratteristiche di guida della monovolume Volkswagen eguagliano per dinamismo e comfort quelle della eccellente Passat. Il freno di stazionamento con comando elettrico e il dispositivo di assistenza al parcheggio (che realizza manovre di parcheggio automatiche in spazi ancora più ridotti, anche vicino ai marciapiedi, tra gli alberi e anche in posizione perpendicolare rispetto al senso di marcia) forniscono ulteriori vantaggi in termini di comfort e sicurezza. La versione di accesso della Sharan è già dotata di serie di dispositivi quali il climatizzatore semiautomatico (Climatic), il sistema radio-CD (RCD 210), pneumatici per la marcia d'emergenza (autosigillanti in caso di foratura) e un eccellente pacchetto per una sicurezza a 360°, che comprendente 7 airbag ed ESP. I sistemi di intrattenimento innovativi e avanzati e un potente climatizzatore a tre zone di serie nella versione a 6 e 7 posti assicurano sempre, in ogni periodo dell’anno, le condizioni ottimali per viaggiare. Anche la terza generazione della Sharan è l’unica monovolume del segmento a offrire la trazione integrale. Una Volkswagen per l'inizio di un lungo viaggio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.