Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Waka waka Makarapa! MINI si mescola con i fan dei campionati mondiali in Sud Africa


Waka waka Makarapa! MINI si mescola con i fan dei campionati mondiali in Sud Africa
24/06/2010, 11:06

MINI Countryman indossa il popolare casco personalizzato e si mescola con gli appassionati di calcio in Sud Africa. Sbagliava chi credeva che la Vuvuzela fosse il più pazzo oggetto sudafricano collezionato dai fan. Accanto alla famosa tromba di plastica, è il Makarapa il più popolare souvenir per i fan in Sud Africa.

Per chi non fosse a conoscenza di questa innovazione creativa, un Makarapa è un casco di protezione per i lavoratori completamente rimodellato e personalizzato secondo i gusti individuali del tifoso che lo indossa. Ogni copricapo, realizzato a mano e colorato, viene indossato con orgoglio e diventa a tutti gli effetti un’opera d’arte.

“Makarapa”, letteralmente tradotto, significa “lavoratore migrante” e deve la sua origine ai caschi di sicurezza indossati dai lavoratori impegnati nelle miniere d’oro di Johannesburg.

In breve, secondo la tradizione, nel 1979 – l’anno del ventesimo compleanno di MINI – Alfred Boloyi si trovava sugli spalti a guardare una partita di calcio quando un amico fu colpito alla testa da una bottiglia. In occasione della successiva partita, per proteggersi, Alfred indossò un casco da operaio che dipinse con i colori della sua squadra. Quell’oggetto divenne un immediato successo.

Dalle sue umili origini – proprio come MINI – il Makarapa è diventato un’istituzione di moda: particolare, originale e una vera estensione della personalità di chi lo indossa. La più autentica e originale tradizione calcistica sudafricana non consiste soltanto nelle tanto ricercate Vuvuzela, ma anche nei Makarapa così esoticamente trasformati. Quindi è ovvio che MINI segua questa moda e crei il suo personale design Makarapa in Sud Africa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©