Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Wi–Fi : nasce il progetto Wimo Urban per l’Italia


Wi–Fi : nasce il progetto Wimo Urban per l’Italia
14/03/2011, 13:03

 “Nasce il progetto Wimo Urban con l’obiettivo di creare una rete Wi-Fi gratuita estesa a tutto il territorio nazionale e basata sulla sinergia pubblico-privato senza gravare sui bilanci comunali”. Ad annunciarlo è Luciano Serafini, Presidente dell’Associazione napoletana Skillpoint dal 2002 impegnata nella Promozione e Sviluppo dell’I&C.T.  “ WIMO URBAN è un innovativo modello di sviluppo economicamente sostenibile – ha proseguito Serafini – basato sulla sinergia pubblico-privato e sulla valorizzazione di risorse già disponibili che consente la realizzazione di una rete Wi-Fi ad accesso gratuito per cittadini e turisti in prossimità di attrattori turistico-culturali e luoghi di ritrovo come bar, pub, ristoranti, musei, piazze, parchi, sale di attesa, consultori ed ambulatori medici”.
Il progetto è molto semplice.
“Isole Wi-Fi attivate dagli Enti, con l’installazione di Hot- spot in aree appartenenti alle amministrazioni pubbliche, si andranno ad integrare ad isole Wi-FI attivate da imprenditori nelle proprie strutture ricettive e nei pubblici esercizi - ha continuato Serafini – aderenti al circuito “Wimo Free Wi-Fi”, dando vita ad una grande infrastruttura di rete accessibile gratuitamente con una unica password personale. Partendo da nodi locali indipendenti, WIMO si estende rapidamente all’intero territorio creando una rete federata nazionale costituita da singoli hot-spot, installati in parte in aree pubbliche ed in parte in luoghi appartenenti al privato, interconnessi tra loro ed accessibili gratuitamente utilizzando una unica password personale. Abbiamo il vantaggio di poter intervenire su un circuito già costituito , già reale quale "WIMO Free WiFi" già da noi creato da Aosta fino a Palermo nei Wi-Fi Point, locali pubblici dove si offre un servizio di intrattenimento utile e gratuito creando punti di aggregazione e di attrazione soprattutto per i giovani”.

Il vantaggio è evidente per tutti.
“Dunque il Privato grazie al circuito WIMO – ha continuato Serafini - offre un gradito servizio di cortesia ai propri clienti, dandogli la connessione internet gratuita, ricevendone in cambio un forte ritorno d’immagine ed il Pubblico potrà offrire un servizio gratuito di utilità sociale ai propri cittadini. In questo modo il cittadino potrà accedere attraverso un portatile o attraverso uno smartphone ad internet da qualsiasi luogo senza pagare nulla. Una comunicazione per tutti a costo zero per tutti. Pensiamo ai vantaggi per il turista che accede in città ed ha il bisogno di essere aggiornato in tempo reale su quelli che sono i servizi offerti o anche alle esigenze legate alle emergenze di qualsiasi tipo. Pensiamo alle informazioni di prossimità a cui un cittadino può accedere mentre attende il suo turno in una sala di attesa, in un consultorio, in un ufficio pubblico, “l’informazione dove serve e quando serve”. Dunque una comunicazione diretta, utile, immediata e senza costi per il cittadino e per l’Ente”.
Il progetto WIMO URBAN Free Wi–Fi in Mille Piazze per l’Unità d’Italia, sarà illustrato in conferenza stampa online, Mercoledì 16 Marzo alle ore 11:00.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©