Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Windows 7: arriva l'attivazione modulare


Windows 7: arriva l'attivazione modulare
10/03/2009, 12:03

Procede lo sviluppo di Windows 7, arrivato ormai alla versione "build 7048" (si tratta di aggiornamenti progressivi), e appare confermata la vera novità del sistema destinato a sostituire l'odiatissimo Vista. Cioè la possibilità di disattivare le varie applicazioni che da sempre sono integrate nel sistema: Internet Explorer per la navigazione; il lettore Windows Media Player, Windows DVD Maker e così via. Cioè resteranno integrati come soluzione di default; ma sarà possibile disattivarli con un paio di click per poter installare programmi equivalenti ma di altre case. Per esempio, io stacco Internet Explorer e vi metto Mozilla oppure il nuovo Google Chrome, per fare un esempio.
Come mai la casa di Richmond, dopo tanti anni, ha cambiato strada? Probabilmente si è stancata di pagare multa. Infatti l'Unione Europea - per esempio - ha già comminato una prima multa nel 2004 di 497 milioni di auro (confermata poi nel 2007); a cui poi nel 2008 ne è seguita una da 899 milioni. E si preparava ad infliggerne un'altra, per questa integrazione che esclude la possibilità di altri operatori di intervenire. Anche se comunque resta un punto: quando si disattiva una applicazione di Windows, non si elimina completamente l'applicazione perchè rimangono i file per una reinstallazione. Basterà all'antitrust dell'Unione Europea? Vedremo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati

29/10/2008, 13:10

ARRIVA WINDOWS 7

28/12/2008, 19:12

ONLINE LA 'BETA' DI WINDOWS 7

08/01/2009, 16:01

WINDOWS 7: DOMANI IL LANCIO

23/07/2009, 11:07

La RTM di Windows 7 è pronta