Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Wwf Caserta: il 27 marzo è l'Ora della Terra


Wwf Caserta: il 27 marzo è l'Ora della Terra
26/03/2010, 10:03


CASERTA - In tutto il pianeta si spengono le luci per un’ora. Monumenti, palazzi, negozi, appartamenti. Comunità, scuole, singole case. Un appuntamento planetario che quest’anno ha un significato ancora più forte: è il nostro modo per dire ai potenti che ,anche se dopo il vertice di Copenhagen ancora non si può parlare di una vera svolta , non si può mollare . Continuiamo a chiedere un accordo globale sul clima efficace e vero. Se vivi su questo pianeta, non puoi mancare. Nella provincia di Caserta si conclude sabato, al Liceo Scientifico "Quercia" di Marcianise - Dirigente Prof. Diamante Marotta - la maratona del Wwf di Earth Hour nelle scuole con la proiezione del film "The Age of Stupid". Bagno di folla e , come sempre, grande entusiasmo per l'evento realizzato mercoledi scorso presso Ist. "Ruggiero" di Caserta - Dirigente prof.ssa Adele Vairo. Un invito alla riflessione per i politici che ci governano e ci governeranno. In una provincia come quella di Caserta ad alto indice di disoccupazione speriamo che sabato alle 20:30, anche i ns. politici riflettano almeno un minuto sui seguenti dati con i quali si dimostra che un mondo con energia pulita, non è un'utopia scritta nel libro dei sogni degli ambientalisti, ma un'opportunità per coniugare energia-economia e occupazione in maniera innovativa e sostenibile.
In Germania
il 16% dell' energia totale viene prodotta con sole, vento, alberi. Dal 1990 ad oggi si è avuta una riduzione del 18% di emissione dei gas serra. Con l'attuale trend entro il 2020 la germania produrrà il 60% dell'energia con fonti rinnovabili;

Angela Merkel ha messo in posa prima pietra per la costruzione del primo stabilimento misto (fotovoltaico/solare) per la produzione di idrogeno-combustibile;

in parlamento il 90% dei deputati (non solo i Verdi) hanno votato a favore delle energie rinnovabili;

la legge attuale sull'energia prevede che chiunque produca energia da fonti rinnovabili verrà economicamente incentivato;

le fonti rinnovabili producono n.250.000 posti di lavoro + n.500.000 con l'indotto - un solo stabilimento che produce energia solare (Enetrag) assorbe n. 250 posti di lavoro.

a Berlino lavorano al centro di ricerche per le fonti rinnovabili 1.000 ricercatori e hanno messo a punto un innovativo thin film al Silicio: abbattimento dei costi da 150 euro a 49 euro per ogni pannello fotovoltaico.

ad un recente convegno internazionale per la ricerca sul fotovoltaico hanno partecipato scienzati e ricercatori da tutto il mondo, nessun ricercatore italiano

la Solon industria tedesca specializzata nel settore del fotovoltaico ,che in 4 anni è passata da 45 mil di euro a 815 mil euro di fatturato, ha coniato lo slogan: non lasciamo il mondo in mano agli stupidi;

Amburgo è stata premiata quale città più verde d'Europa, in quanto ha abbattuto del 20% le emissioni di CO2 ; si prevede una riduzione dell' 80% entro il 2050 . Il 40% delle case già non usano più carbonio per riscaldarsi.

In Italia, per tutta risposta, dal 1990 ad oggi si è un aumento del 10% di emissione dei gas serra e si ripresenta lo spettro del nucleare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©