Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Zaia soddisfatto per il sequestro di latte nocivo


Zaia soddisfatto per il sequestro di latte nocivo
20/07/2009, 21:07

Ho chiesto a tutti gli organi di controllo del MIPAAF di intensificare le azioni di contrasto nei confronti delle situazioni di irregolarità riscontrabili nel comparto agroalimentare, in particolare nel settore lattiero-caseario, e la nostra politica della tolleranza zero continua a produrre risultati: anche la nuova azione portata a termine dall’Ispettorato centrale per il Controllo della Qualità rientra in questa strategia di tutela della salute dei consumatori e dei produttori onesti.”

Con queste parole del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Luca Zaia ha commentato l’operazione portata a termine in provincia di Napoli dall’ICQ, che ha effettuato, in collaborazione con l’ASL di Napoli, il blocco ufficiale di una cisterna contenente 13.700 kg di latte vaccino e 3.200 kg di latte bufalino.

La partita di latte in questione è risultata priva della tracciabilità in quanto carente nella documentazione giustificativa, che non indicava il destinatario finale del prodotto.
Inoltre, durante i controlli, a carico dell’autotrasportatore sono stati reperiti documenti di trasporto “in bianco” o parzialmente compilati, che sono stati sequestrati al fine di evitare un possibile illecito utilizzo di tale documentazione.

“E’ necessario - ha concluso il Ministro - mettere in campo ogni possibile azione contro le situazioni di irregolarità riscontrabili nel comparto agroalimentare, che deve essere protetto da tutti coloro che ne minano la reputazione, falsando le dinamiche di mercato con comportamenti illeciti”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©