Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

‘ZeroPensieri’: il primo programma di ‘Abarth experience’ nato dal web


‘ZeroPensieri’: il primo programma di ‘Abarth experience’ nato dal web
27/02/2013, 16:12

Sono oltre 50.000 i clienti che guidano un'Abarth, a testimonianza dei buoni risultati conseguiti dalla Casa dello Scorpione, tanto in pista quanto sulle strade di tutti i giorni. Numeri  importanti che si riflettono anche nella crescita rilevante della comunità Abarth online: con una Global Page su Facebook di oltre 530.000 fan - perlopiù concentrati tra i 18 e i 35 anni - è una delle più numerose e attive community tra i 'brand automotive' in Europa. Il programma 'ZeroPensieri' nasce proprio per soddisfare le richieste di questi numerosi appassionati che desiderano vivere la "scorpionexperience" senza troppi pensieri.

Disponibile in Italia sull'intera gamma Abarth, la nuova formula è realizzata in collaborazione con Sava - il marchio della società finanziariaFGA Capitalspecializzata nel settore automobilistico - e assicura un acquisto 'senza pensieri' della vettura desiderata con tanto di garanzia estesa e manutenzione programmata incluse nel prezzo. Un esempio? Il cliente che desidera una Abarth  500 può averla con un anticipo contenuto - 5.500 euro inclusi 3 anni di garanzia - e una rata mensile di soli 199 euro per 36 mesi. Alla scadenza dei tre anni il cliente può scegliere se tenere l'auto, cambiarla o restituirla.

Il programma 'ZeroPensieri' è quindi una proposta forte e chiara, rafforzata da 3 anni di garanzia, assistenza stradale e primo tagliando, che assicura la massima libertà e accessibilità grazie ad anticipo e rate contenuti. Del resto, da semprela filosofia di Abarth è focalizzata nell'apertura , nell'engagement e nell'ascolto dei propri appassionati.

Accompagna 'ZeroPensieri' una campagna pubblicitaria in perfetto stile Abarth, realizzata dall'agenzia 515 Creative Shop e pianificata sui media da Maxus, che verrà declinata principalmente sui canali digitalpresidiando i più importanti  siti di informazione e di entertainment, oltreall'impiego di formati virali sui 'social media' come la FacebookOffer di cui Abarth è stato primo brand automotive a farne uso. Inoltre, lacommunityFacebookdi Abarth, attiva e in continua crescita, è il motore su cui la campagnatroverà anche nuovi spunti: infatti, dopo il successo dell'iniziativa "My Abarth Says", anche questa volta gli utenti saranno coinvolti per creare nuovi e originali soggetti per la campagna.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©