Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

100 mila euro per acquistare all'asta i quadri di Hitler


100 mila euro per acquistare all'asta i quadri di Hitler
24/04/2009, 15:04

Un gruppo di 13 quadri, dipinti da Adolf Hitler, sono stati venduti ieri in Gran Bretagna per 95 mila sterline, pari a circa 106 mila euro. Si tratta di una cifra che ha sopresso gli stessi organizzatori, che non si aspettavano queste cifre, dato lo scarso livello oggettivo delle opere. Infatti, anche se Hitler amava dipingere, il suo stile era più adatto ad un architetto che ad un pittore, in quanto era bravo a dipingere monumenti o edifici, ma il tratto diventava grossolano e poco accurato, quando dipingeva persone. Cosa che gli precluse per ben due volte l'accesso all'Accademia delle Belle Arti di Vienna. Questo gli fece pensare - data la sua ben nota paranoia - che anche quello fosse il risultato di un complotto ai suoi danni. E tuttavia, tra il 1908 e il 1914, furono i suoi disegni, venduti ai passanti nelle strade della capitale viennese con l'aiuto di un suo amico, che gli consentirono di vivere, dopo che si era mangiato tutti i soldi che gli avevano mandato da casa per fare l'Accademia di Belle Arti e che lui non frequentò mai.
I quadri - acquerelli e dipinti a olio - furono trovati da un soldato americano a Essen, nel 1945. Furono venduti poi a chi li ha messi in vendita adesso. Già in passato ne erano stati venduti altri.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©