Dal mondo / America

Commenta Stampa

Processo americano per i presunti attentatori

11/9, gli Usa puntano alla pena di morte


11/9, gli Usa puntano alla pena di morte
13/11/2009, 18:11

USA – Saranno giudicati sul suolo americano i cinque uomini, attualmente detenuti a Guantanamo, accusati di essere tra gli organizzatori dell’attentato dell’11 settembre 2001. I prigionieri saranno trasferiti a New York, dove saranno processati da un tribunale civile nel distretto di Manhattan, vicino a Ground Zero. Gli Usa, come confermato dal ministro della Difesa, Eric Holder, puntano alla pena di morte.
I cinque prigionieri, fra cui il presunto ‘cervello’ degli attacchi, Khalid Sheikh Mohammed (nella foto), finora sono stati giudicati da commissioni militari speciali per i sospetti di terrorismo detenuti a Guantanamo. Con la chiusura del carcere a Cuba, però, promessa dall’amministrazione Obama, diversi detenuti saranno trasferiti a tribunali di diritto comune negli Stati Uniti. Il ministro della Difesa Usa ha inoltre aggiunto che Guantanamo non chiuderà il 22 gennaio prossimo, ma la data della chiusura non è ancora stata stabilita.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©