Dal mondo / America

Commenta Stampa

1000 dollari l'ingresso, 5 mila in due per una foto col divo

A Ginevra George Clooney raccoglie fondi per Barack Obama

Costa 15 mila dollari cenare con l'attore e l'ambasciatore

A Ginevra George Clooney raccoglie fondi per Barack Obama
27/08/2012, 19:04

GINEVRA (SVIZZERA) - Elezioni americane in vista, ci ficca il naso anche l'attore George Clooney. Stasera interverrà a Ginevra in occasione di un ricevimento esclusivo di raccolta fondi per la campagna elettorale del presidente americano Barack Obama. La serata è organizzata dall'associazione Democrats Abroad e punta a essere "il più grande evento di raccolta fondi di Americans Abroad for Obama", come promette il sito dell'associazione. La stampa svizzera stima intorno ai 500 mila dollari la somma che potrebbe essere raccolta stasera. Il biglietto d'ingresso è molto salato. Per mille dollari a persona gli ospiti possono partecipare al ricevimento con champagne in programma nel centro storico di Ginevra, in presenza di George Clooney e dell'ambasciatore Matthew Barzun, presidente dell'Obama Victory Fund. Con 5 mila dollari a coppia, è possibile farsi fotografare con l'attore e scambiare con lui giusto qualche parola. Per un ristretto numero di persone è in palio una cena di gala con Clooney e Barzun in una residenza privata. Il costo della cena è di appena 15 mila dollari a persona, però c'è anche una sorta di lotteria per i "meno abbienti".
Durante il ricevimento, George Clooney tirerà a sorte i nomi di due fortunati partecipanti che saranno invitati a partecipare alla cena, a costo zero, escluso il pagamento per entrare a far parte della costosa serata. Un particolare: solo i cittadini con passaporto americano possono contribuire all'Obama Victory Fund. Altrimenti non avrebbe senso, visto che le elezioni si svolgono in America. Quindi largo a tutti i cittadini statunitensi residenti a Ginevra, a quelli provenienti dagli Usa e dal resto del mondo sempre con passaporto Usa. Questa non è la prima mission di George Clooney a fianco del presidente Obama. Già nel 2008 l'attore di Hollywood aveva presieduto a un evento simile proprio a Ginevra, sempre sponsor di Barack Obama.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©