Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Forte riduzione del numero di testate nucleari

A Praga firmato il trattato Start II tra Obama e Medvedev


A Praga firmato il trattato Start II tra Obama e Medvedev
08/04/2010, 13:04

PRAGA - SI sono visti a Praga, il presidente statunitense Barack Obama e il suo omologo russo, Dmitri Medvedev, per la firma dello Start II, il trattato per la riduzione delle testate nucleari di Stati Uniti e Russia. Il trattato prende il posto del trattato Start, firmato nel 1991 tra George Bush padre e Mikhail Gorbaciov. Con questo trattato le due superpotenze si impegnano a ridurre il numero di testate strategiche a 1550 a testa mentre i vettori nucleari (missili con base a terra, sottomarini o bombardieri) saranno ridotti ad un massimo di 800 per parte. La riduzione avverrà nel giro di 7 anni, mentre il trattato varrà per 10 anni, prolunagibili di altri 5. Poi ci sono altri punti minori: maggiore facilità nelle ispezioni, soprattutto degli ispettori americani in Russia.
La Russia però ha precisato che il trattato resterà valido solo se il progresso degli USA nel campo della difesa missilistica antinucleare non creerà problemi alla sicurezza nazionale di Mosca. Ma sul punto Obama ha avuto un atteggiamento tranquillizzante.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©