Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

ACCORDO IRAN-ECUADOR PER IL PETROLIO


ACCORDO IRAN-ECUADOR PER IL PETROLIO
13/01/2009, 09:01

Entro un breve periodo nelle casse dell'amministrazione di Quito potrebbero entrare 280 milioni di dollari provenienti dall'Iran.

La notizia arriva direttamente dal ministro del Petrolio ecuadoriano Derlis Palacios, che starebbe negoziando con l'Iran l'ingente somma di credito. L'ammontare totale del prestito dovrebbe essere investito, secondo quanto dichiarato dal ministro, nella creazione e nel potenziamento delle infrastrutture utilizzate per l'estrazione del petrolio. L'accordo fra Iran e Ecuador rientra in una più ampia cooperazione in tema energetico. Il credito iraniano darà occasione all'amministrazione di Quito di ridurre sensibilmente gli investimenti nella compagnia petrolifera nazionale Petroecuador, soprattutto oggi che la crisi economica non risparmia nessun Paese. Il petrolio è il prodotto più esportato dall'Ecuador che quotidianamente produce circa 500 mila barili. Il 60 percento del greggio estratto è marchiato Petroecuador e il restante 40 percento è sotto il controllo di compagnie straniere.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©