Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

I due leader vogliono chiudere entro un paio di mesi

Accordo Merkel-Sarkozy per anticipare i tempi del patto Ue


Accordo Merkel-Sarkozy per anticipare i tempi del patto Ue
09/01/2012, 14:01

BERLINO (GERMANIA) - Incontro proficuo quello di oggi tra il presidente francese Nicholas Sarkozy e la Cancelliera tedesca Angela Merkel, che hanno avuto un lungo colloquio a Berlino. Alla fine hanno annunciato una velocizzazione del "fiscal compact", cioè di quelle misure e politiche fiscali da adottare in tutta l'Europa. L'incontro previsto per l'inizio di marzo verrà anticipato a fine gennaio, per poi concludere tutti gli accordi entro febbraio e poter firmare il primo marzo. La data non è scelta a caso: il 2012 è anno di elezioni per Sarkozy; e una vittoria di questo genere solleverebbe gli indici di gradimento, che attualmente sono molto bassi.
Nella conferenza stampa che è seguita all'incontro, la Merkel è poi tornata sulla Tobin Tax, cioè una tassa sulle transazioni finanziarie speculative. La norma era stata rilanciata nei giorni scorsi da Sarkozy, trovando il no secco del premier inglese David Cameron. Ma la cancelliera tedesca non si è turbata per questo, dimostrandosi d'accordo con l'idea della Tobin Tax. E quando le hanno fatto presente dell'opposizione inglese, la Merkel ha risposto: "Se non riusciremo a convincere i 27, convinceremo i 26". Insomma, appare sempre più evidente l'intenzione di isolare la Gran Bretagna per ridurre il suo potere di interdizione alle scelte europee.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati