Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

“Non penalizziamo Cipro”

Accordo su Cipro da Bruxelles

L'Eurogruppo, è fiducioso

Accordo su Cipro da Bruxelles
16/03/2013, 09:51

BRUXELLES - Sembra si sia giunti ad un compromesso. E’ stato, infatti, siglato un accordo per Cipro, durante la notte.  I ministri delle Finanze dell'eurozona ed il Fondo monetario internazionale hanno, infatti, dato il via libera “di principio ad un pacchetto di aiuti fino a 10 miliardi di euro”.
Il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, ha dichiarato che:
Nicosia tasserà i depositi bancari, arrivando a raccogliere circa 5,8 miliardi di euro. Ci sarà un'imposta una tantum del 6,75% per i depositi bancari sotto i 100mila euro e una del 9,9% per i depositi superiori a quella cifra, mentre ci sarà anche una ritenuta alla fonte sugli interessi.
Dijsselbloem ha detto:
“Non penalizziamo Cipro. Siamo al fianco del governo cipriota, questo pacchetto permetterà una ristrutturazione del settore bancario e renderà sostenibile il debito”.  Nella conferenza stampa tenutasi a Bruxelles è intervenuta anche Christine Lagarde direttrice dell'Fmi, che ha dichiarato:
“La soluzione presentata è durevole, sostenibile e nell'interesse dell'economia cipriota”.  In una nota diffusa a conclusione dell’incontro si legge poi: “L'Eurogruppo, è fiducioso che le ambiziose misure concordate con Nicosia per assicurare la stabilità del settore finanziario, un'azione determinata sull'aggiustamento di bilancio e le riforme strutturali per sostenere la competitività ed una crescita equilibrata e sostenibile, permetteranno al debito pubblico, che nel 2020 dovrebbe arrivare al 100% del Pil, di restare su un percorso sostenibile”.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©