Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Accordo Ue-Marocco, Iovine: ”Ripercussioni negative per nostra agricoltura”


Accordo Ue-Marocco, Iovine: ”Ripercussioni negative per nostra agricoltura”
21/02/2012, 11:02

“Ho votato contro questo accordo perché ritengo penalizzi pesantemente una vasta area dell’agricoltura e dell’economia comunitaria. E’ una pesante stangata e chi ne subirà le maggiori conseguenze sono i paesi dell’Europa mediterranea e, quindi, soprattutto, l’Italia”. Ad affermarlo l’On. Vincenzo Iovine, eurodeputato indipendente e membro sostituto della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo.


“E’ un accordo profondamente squilibrato – ha proseguito Iovine - che non tiene conto delle ben evidenti differenze tra i due sistemi agricoli. Mi riferisco al costo del lavoro, agli standard di protezione ambientale, alla sicurezza alimentare e, soprattutto, agli standard qualitativi dei prodotti stessi. E’ una concorrenza che le aziende del nostro Paese non possono reggere, la corsa al ribasso dei prezzi costringerà molti agricoltori ad alzare bandiera bianca con il rischio di non vedere più sulle nostre tavole prodotti ed eccellenze ortofrutticole italiane come il rinomato pomodoro campano”.

“Pur riconoscendo come positive le ragioni alla base di questo accordo – ha concluso Iovine - sostengo fermamente la mia posizione contraria. Non si può mettere in ginocchio un comparto tanto importante per la nostra economia, così come non possono non essere tenute in considerazione, soprattutto in questo particolare momento, le conseguenze sociali derivanti da una tale scelta”.




Ufficio stampa On. Vincenzo Iovine

Antonio Micillo
Addetto stampa
a.micillo@vincenzoiovine.it

Massimo Mercurio Romano
Assistente parlamentare
massimomercurioromano@vincenzoiovine.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©