Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

La cosa riguarderebbe centinaia di migliaia di persone

Accusa per l'Italia: soldi a stranieri per andare in Germania


Accusa per l'Italia: soldi a stranieri per andare in Germania
29/05/2013, 11:11

BERLINO (GERMANIA) - Grave accusa delle autorità tedesche all'Italia. Negli ultimi anni a centinaia di migliaia di stranieri sarebbero stati dati 500 euro a testa e un permesso transitorio di tre mesi per i Paesi legati dal trattato di Schengen. Il tutto con un invito, più o meno esplicito, ad andare in Germania. Dove comunque queste persone non hanno nè assistenza nè altro, per cui vengono poi respinti e rimandati nei loro Paesi. 
Si tratta per lo più di africani dei Paesi del centro Africa, dove non c'è pericolo di repressioni, ma solo miseria. Quindi non ci sono i presupposti per ottenere lo status di rifugiati. Secondo l'agenzia di stampa tedesca Dpa, la cosa era nota da tempo al Ministero degli Interni federali, che aveva inviato circolari a tutti i 16 Lender avvertendoli del continuo arrivo di stranieri dall'Italia con permesso provvisorio e 500 euro. 
La cosa rischia di riaccendere lo scontro diplomatico tra Italia e gli altri Paesi, a seguito delle forti polemiche, rilanciate sui giornali italiani e stranieri dal governo Berlusconi, per l'arrivo degli stranieri, per cui l'ex premier pretendeva soldi dall'Europa; soldi che non gli sono mai stati concessi per la forte opposizione tedesca la quale sosteneva che ogni Paese doveva farcela da solo, come avevano fatto i tedeschi. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©