Dal mondo / America

Commenta Stampa

"Mi avevano messo in guardia da possibili trappole"

Accuse mosse e poi ritirate per Julian Assange


Accuse mosse e poi ritirate per Julian Assange
22/08/2010, 21:08

Stoccolma- Lo svedese Julian Assange il fondatore e direttore della Wikileaks, è stato incriminato per stupro e per molestie ma successivamente le accuse sono state tutte cancellate per mancanza di prove.
"Non so chi vi sia dietro a queste accuse, ma sicuramente ci avevano detto che il Pentagono avrebbe cercato di usate sporchi trucchi per distruggerci". Le parole di Julian non nascondono la possibilità che sia stato proprio il Pentagono ad aver alzato le accuse contro di lui e averle in un secondo momento rimosse.
Da quando il sito da lui diretto ha pubblicato più di 90 mila documenti riservati sulla guerra in Afghanistan , il fondatore di Wikileaks è diventato uno dei peggiori nemici del Pentagono. Pochi giorni fa Assange aveva annunciato altri quindicimila file afgani, ma per evitare di mettere in pericolo agenti e informatori infiltrati, aveva chiesto l’aiuto del Pentagono il quale si è clamorosamente rifiutato.
Non si sa dove si trovi adesso Assange, potrebbe essere dappertutto . Abituato ad essere sempre in fuga, resterà nascosto per molto tempo ma non smetterà di compiere il proprio lavoro , quello di comunicare la verità a tutti i costi .

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©