Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Protesta della popolazione della vicina città

Afganistan: scontro tra soldati, due spagnoli e due afgani morti


Afganistan: scontro tra soldati, due spagnoli e due afgani morti
25/08/2010, 16:08

BAGHDIS (AFGHANISTAN) - Scontro a fuoco tra soldati spagnoli e una recluta afgana nella base spagnola di Qalay-e-Naw, a Baghdis, in Afghanistan. Secondo quanto è stato ricostruito, mentre i soldati spagnoli stavano addestrando le nuove reclute, quando è scoppiato un litigio tra una di esse e due istruttori, José Maria Galera Cordoba e Leoncio Bravo Picayo, rispettivamente di 33 e 34 anni. Ad un certo punto la recluta ha imbracciato larma sparando sugli istruttori, uccidendoli insieme al loro traduttore, un afgano naturalizzato spagnolo. Gli altri soldati spagnoli, vedendo la situazione, hanno a loro volta sparato, uccidendo la recluta.
Centinaia di afgani della zona, appresa la notizia, hanno protestato a lungo davanti alla base, chiedendo il corpo dell'afgano ucciso; manifestazione che si è fermata quando i soldati, usando dei megafoni, hanno spiegato alla folla cosa fosse successo. A quel punto un giudice locale si è incaricato di dispotrre la consegna del corpo della vittima ai suoi familiari e l'incidente si è chiuso. Anche se con quattro morti

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©