Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Le vittime erano sosteniutori di un candidato locale

Afghanistan: aerei Nato uccidono 10 civili, Karzai accusa


Afghanistan: aerei Nato uccidono 10 civili, Karzai accusa
02/09/2010, 15:09

AFGHANISTAN - Ancora una volta una strage di civili in Afghanistan. Questa volta si è trattato dei sostenitori di un politico che concorre per elezioni amministrative locali nella zona di Takhar. Tre vetture stavano percorrendo la strada, quando gli aerei della Nato di pattuglia le hanno bombardate. Il risultato è stato di 10 morti e un numero imprecisato di feriti, tra cui il candidato politico suddetto.
Lo stesso presidente afgano Ahmid Karzai è intervenuto, protestando contro il raid: "Nel quadro della guerra contro il terrorismo, i sostenitori della democrazia devono essere distinti da quanti la combattono". In realtà questo genere di bombardamenti ha come unico effetto quello di aumentare l'odio della popolazione civile verso i soldati e di facilitare l'opera di reclutamento che i talebani stanno compiendo. Per questo Karzai cerca di prendere le distanze da queste azioni belliche.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©