Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Afghanistan: almeno 30 civili uccisi dalle bombe statunitensi


Afghanistan: almeno 30 civili uccisi dalle bombe statunitensi
06/05/2009, 10:05

Nuova strage di civili in Afghanistan, ad opera dell'Aviazione militare americana. Durante dei violenti scontri tra l'esercito afgano e i talebani, nella zona di Farah, lunedì notte è intervenuto un raid di aerei USA, che hanno bombardato la zona, uccidendo almeno 30 civili. Tra questi, un operatore della Croce Rossa di nazionalità afgana e i 13 componenti della sua famiglia. Ma la stima delle vittime è approssimata per difetto. Alcune case sono state colpite in pieno dalle bombe. E se esplode una tonnellata e mezzo di tritolo, non rimane molto di chi sta vicino.
Il Presidente afgano Ahmid Karzai ha chiesto l'apertura di una indagine formale, per accertare eventuali responsabilità. Anche se in questo momento Karzai si trova a Washington, per un incontro trilaterale col Presidente statunitense Barack Obama e quello pakistano Asif Ali Zardari

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©