Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Lo rivela il Washington Post

Afghanistan, ambasciatore Usa: Karzai prende tempo su accordo sicurezza

Il portavoce della Casa Bianca: "Il tempo stringe"

Afghanistan, ambasciatore Usa: Karzai prende tempo su accordo sicurezza
10/01/2014, 09:31

KABUL - A quanto si apprende sul “Washington Post”, il presidente afgano Hamid Karzai non dovrebbe rispettare la tempistica prevista dall'accordo bilaterale sulla sicurezza con gli Stati Uniti e firmi il Bsa (Bilateral Security Agreement). Le pagine del quotidiano statunitense riportano alcune dichiarazioni dell'ambasciatore americano a Kabul James Cunningham, contenute in un rapporto inviato a Washington dopo l'ennesimo rinvio concesso a Karzai dall'amministrazione Obama.
Tale decisione fa storcere il naso alla Casa Bianca e giunge proprio dopo pochi giorni dopo che il portavoce Jay Carney aveva affermato che tale accordo tra Stati Uniti ed Afghanistan dovesse essere necessariamente firmato a breve, nelle prossime settimane e non mesi, in quanto il tempo stringe. Carney aveva anche spiegato che ''se non possiamo concludere un accordo bilaterale sulla sicurezza subito, allora saremo costretti a pianificare un post 2014 dove non ci sia una presenza di truppe Usa o Nato in Afghanistan". Il portavoce faceva riferimento alla ''opzione zero'' che comporta il ritiro di tutte le truppe Nato dall'Afghanistan, e vedrebbe probabilmente svanire anche gli 8 miliardi di dollari in aiuti Usa a Kabul nel settore della sicurezza e dell'economia.
L’ambasciatore Cunningham, di contro ha affermato che l’intenzione di Karzai è quella di non firmare il documento prima delle elezioni presidenziali previste ad aprile. E sulle affermazioni di Cunningham si è espressa una fonte del Dipartimento di stato dichiarando: ''Continuiamo a sollecitare Karzai perché firmi il Bsa subito''. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©