Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

La squadra era impegnata in attività di controllo

Afghanistan: attaccata una pattuglia italiana. Nessun ferito


Afghanistan: attaccata una pattuglia italiana. Nessun ferito
07/05/2012, 20:05

HERAT - Una pattuglia di militari italiani è stata attaccata oggi a colpi di armi da fuoco nella provincia di Badghis, in Afghanistan. Fortunatamente però nessuno è rimasto ferito. L’attacco è avvenuto stamattina, alle 10.30 locali (le 8 in Italia): nel mirino una pattuglia motorizzata della Task Force North, su base 8/o reggimento bersaglieri, colpita mentre era impegnata in attività di controllo del territorio, in collaborazione con le forze afghane. “Nessun militare italiano - spiegano dal quartier generale di Herat - è rimasto ferito, né si registrano danni ai mezzi”. L’attacco è avvenuto nella provincia di Badghis, che insieme a quelle di Herat, Farah e Ghor, fa parte del Regional Command West (RC - W) a guida italiana. I bersaglieri hanno risposto al fuoco con le armi individuali e dal vicino avamposto “Victor”, presidiato anch’esso da militari dell’8/o reggimento, è stato sparato un colpo di mortaio. La reazione ha messo in fuga gli insorti, che sono stati poi arrestati dalla polizia afgana, dopodiché la pattuglia italiana ha fatto regolarmente rientro alla base.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©