Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

AFGHANISTAN, ATTENTATO SUICIDA A KABUL: MORTO FRANCESE


AFGHANISTAN, ATTENTATO SUICIDA A KABUL: MORTO FRANCESE
21/09/2007, 09:09

Un soldato francese della Forza internazionale d'assistenza alla sicurezza (Isaf) della Nato è rimasto ucciso oggi alla periferia ovest di Kabul in un attentato. Un attentatore suicida si è scagliato con un'autobomba contro un convoglio dell'Isaf. Uno dei due mezzi militari del convoglio si è rovesciato. Alcuni militari sono rimasti feriti e uno di loro è morto, secondo quanto confermato da Jean-Philippe Mouille, portavoce francese della forza internazionale.

Nell'attentato sono rimasti feriti anche sei civili afghani, aggiunge la polizia locale. Intanto, sempre oggi, la forza Nato in Afghanistan ha annunciato di aver ucciso dei civili, ma senza precisarne il numero, durante un raid aereo contro i taleban nel sud del paese. "Tragicamente, ieri (giovedì), ci sono state un certo numero di vittime civili in uno scontro" che è durato "diverse ore" nella valle di Gereshk, nella instabile provincia di Helmand, ha annunciato in un comunicato l'Isaf. "I taleban hanno attaccato l'Isaf (...) e noi abbiamo chiesto il sostegno aereo per neutralizzare la minaccia", si legge nel comunicato. "L'Isaf ignorava la presenza di civili nei dintorni dell'obiettivo e sembra che disgraziatamente un certo numero di persone che non erano tra i combattenti siano state coinvolte nell'attacco e uccise".

Sempre nel sud dell'Afghanistan una quarantina di taleban sono stati uccisi nel corso di un'operazione congiunta tra forze afghane e della coalizione. Un importante deposito di armi, il più grande mai scoperto, è stato distrutto, ha annunciato la coalizione. L'operazione si è svolta all'alba nella provincia di Helmand, dove "circa 40 militanti anti-coalizione (così vengono generalmente definiti i ribelli taleban) sono stati uccisi", è scritto in un comunicato della forza internazionale guidata dagli Stati Uniti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©