Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Rivendicazione dei talebani, ma nessuna vittima

Afghanistan: avvelenato il cibo in una base Nato


Afghanistan: avvelenato il cibo in una base Nato
27/02/2012, 11:02

NANGHARAR (AFGHANISTAN) - Un nuovo tipo di attentato - e contemporaneamente veccho, perchè usato da sempre in guerra - è stato portato dai talebani contro una base Nato nella provincia di Nangharar: avvelenare il cibo. Infatti tracce di varechina sono state trovate in molti alimenti della base, anche se per fortuna nessuno è morto.
L'iniziativa è stata rivendicata dai talebani, che hanno affermato di aver portato a termine la loro iniziativa con l'aiuto di un cuoco afgano. E' stata subito disposta una inchiesta da parte dei militari, per capire come siano avvenuti i fatti.
Tuttavia anche questo è un esempio di quanto sia ormai debole la posizione degli eserciti occidentali in Afghanistan. Perchè questo è stato fatto solo ora? Perchè ormai l'esercito non ha più quella forza e quel controllo che c'era all'inizio dell'invasione, e dipende sempre più dagli afgani anche per la propria sussistenza. Ma questo significa anche espore il fianco alle reazioni dei talebani.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©