Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Probabilmente si è sentito scavalcato

Afghanistan: Karzai interrompe le trattative con gli americani


Il presidente afgano Ahmid Karzai
Il presidente afgano Ahmid Karzai
19/06/2013, 11:03

KABUL (AFGHANISTAN) - Ieri le agenzie mostravano la diplomazia Usa e quella afgana che andavano in perfetto accordo, nella ricerca di un accordo con i talebani. Oggi invece il Presidente afgano Ahmid Karzai ha annunciato l'interruzione delle trattative con gli Usa sull'Accordo Bilaterale per la SIcurezza, cioè l'ultima fase che consentirà agli Usa di lasciare all'esercito afgano la responsabilità della sicurezza del Paese. 
E paradossalmente la ragione può essere stata proprio la decisione degli Usa di mandare un proprio delegato ad incontrare i talebani a Doha, capitale del Qatar. Infatti, nei giorni precedenti gli Usa avevano assicurato che sarebbero stati gli afgani a guidare le trattative con i talebani; ed ecco che improvvisamente arriva il delegato Usa, per di più con una serie di richieste già annunciate, come quella di tagliare ogni rapporto con Al Qaeda. E' facile immaginare che quindi Karzai si sia sentito scavalcato con un conseguente indebolimento della posizione afgana nelle trattative 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©