Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Afghanistan: quali armi usano i talebani?


Afghanistan: quali armi usano i talebani?
17/09/2010, 13:09

KABUL (AFGHANISTAN) - Sono nove anni che i soldati statunitensi, aiutati da inglesi, italiani e soldati di altre nazionalità, combattono incessantemente contro i talebani, utilizzando aerei, elicotteri, carri armati ed armi al alta tecnologia. Ma che armi hanno di fronte, tra le mani dei talebani? Il New York Times ha avuto la possibilità di verificare tra le armi sequestrate dai soldati ai nemici. Come arma individuale la più usata è il Kalashnikov AK-47 (o le sue imitazioni), un'arma nata immediatamente subito dopo la Seconda Guerra Mondiale e che non viene più prodotta in Russia da 30 anni, sostituita dall'AK-74, arma più leggera e maneggevole. Ma oltre un terzo delle armi sequestrate sono fucili ad otturatore manuale. Per intenderci, sono le armi che usano alcuni soldati nei film sulla Seconda Guerra Mondiale: c'è una levetta sul fianco dell'arma da tirare verso di sè e poi sospingere in avanti, prima di sparare ciascun proiettile (chi di voi è stato sotto le armi o ha un genitore che ci è stato avrà senz'altro usato il fucile 91-38, che è un esempio di queste armi). Addirittura sono state trovate nelle mani dei talebani centinaia e centinaia di fucili Lee-Enfield di questo tipo, cioè i fucili che l'esercito inglese usava nelle trincee della Prima Guerra Mondiale.
Insomma, definirli "male armati" è un eufemismo. Eppure si combatte ancora. Ecco la differenza tra un esercito di invasione e chi, ammesso pure che abbia tutti i difetti di questo mondo, sta combattendo semplicemente per la propria libertà

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©