Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Afghanistan: sassaiola su corteo anti Talebani


Afghanistan: sassaiola su corteo anti Talebani
15/04/2009, 16:04

Erano 300, le coraggiose che hanno deciso di sfilare e manifestare contro la legge, emanate dal governo afgano di Ahmid Karzai, che confina le donne - socialmente parlando - in un angolo. Infatti la legge proibisce alle donne di andare al lavoro, dal medico o comunque uscire di casa senza essere accompagnata da un uomo; obbliga la donna a concedersi sessualmente all'uomo senza resistenze; affida i figli ai componenti maschi della famiglia; riduce quasi a zero i diritti ereditari delle donne. In pratica, questa legge la potevano scrivere tale e quale i più estremisti tra i talebani. Ma non sono andate lontano, le donne, con la manifestazione. Infatti, nonostante la presenza della Polizia, un gruppo di uomini ha cominciato una fitta sassaiola contro le donne, al grido di: "Morte alle schiave dei cristiani" (suona quasi buffo, se si pensa che con l'estremismo islamico che c'è lì, le donne sono schiave di una distorta interpretazione del Corano, ndr). In breve la manifestazione si è ovviamente dispersa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©