Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

A sorpresa la Clinton arriva a Kabul: incontrerà Karzai

Afghanistan: soldato Usa uccide un civile canticchiando

L’ennesimo video che incrina i rapporti tra i due Paesi


Afghanistan: soldato Usa uccide un civile canticchiando
07/07/2012, 09:07

KABUL - Un nuovo video pubblicato in internet rischia di diventare particolarmente imbarazzante per il Pentagono, ma soprattutto di incrinare ulteriormente i già difficili rapporti tra Kabul e Washington. Le immagini del filmato parlano chiaro: un soldato americano in missione in Afghanistan, alla guida del suo elicottero Apache AH-64 dell’esercito degli Stati Uniti, spara un missile che uccide un uomo, e lo fa in totale disinvoltura, canticchiando al momento dello sparo la canzone “Bye, bye miss American Pie”, del cantautore Don McLean e ripresa poi anche da Madonna in una cover. Nel filmato, ripreso dalle telecamere di bordo dell’elicottero, si vede anche la vittima che in pochi attimi si ritrova ad essere inghiottita da una palla di fuoco: si tratta di un civile afghano che era sulla strada, impegnato nella coltivazione di piante. Si vedono anche altri innocenti civili afghani in fuga, nel tentativo di trovare riparo dal fuoco proveniente dall’elicottero americano. A peggiorare il tutto è l’audio. Una conversazione superficiale tra i piloti presenti a bordo dell’aereo, con il copilota che si congratula con il primo per la buona mira avuta nel lanciare il missile: “Bel colpo” gli dice.
La registrazione, pubblicata in internet, ha subito fatto il giro del mondo, suscitando non poche polemiche. Nonostante la precisazione sul fatto che non è dato sapere al momento se l’obiettivo del missile fossero i civili afghani o no, si tratta dell’ennesimo episodio imbarazzante per i militari americani impegnati in Afghanistan, che si aggiunge ai numerosi casi riprodotti in video in internet contenenti immagini simili. Tra l’altro, a diffondere questo video è stato lo stesso sito che già in gennaio aveva messo in rete le immagini di un gruppo di soldati americani che urinavano sui cadaveri di presunti terroristi uccisi.

A SORPRESA LA CLINTON INCONTRA KARZAI
Visita a sorpresa del segretario di Stato americano, Hillary Clinton, a Kabul, alla vigila della conferenza dei donatori per l’Afghanistan a Tokyo. “Il segretario di Stato, in rotta per Tokyo, è voluta passare da Kabul per dare un segnale forte prima dell’importante conferenza sull’Afghanistan”, ha spiegato un responsabile del Dipartimento di Stato statunitense. Nella sua breve visita Clinton incontrerà oggi il presidente afghano Hamid Karzai al quale – è stato spiegato - assicurerà l’impegno degli Stati Uniti al tavolo di Tokyo per convincere la comunità internazionale a sostenere in maniera più decisa l’economia dell’Afghanistan ed evitare che il Paese scivoli di nuovo verso il caos dopo il ritiro delle truppe americane e degli altri Paesi occidentali.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©

Correlati