Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Proteste a seguito dell'uccisione di un soldato afgano

Afghanistan, tensione davanti a base Nato


Afghanistan, tensione davanti a base Nato
25/08/2010, 09:08

Scatta la rivolta in Afghanistan a seguito dell’uccisione di un soldato. Migliaia di afghani hanno tentato di penetrare in una base della Nato nell'area nord-occidentale del Paese: secondo alcuni residenti un militare della forza internazionale avrebbe sparato ad un soldato afghano. Sulla vicenda della sparatoria per ora sono disponibili pochi dettagli, ma gli abitanti della zona dicono che i manifestanti hanno dato fuoco a una parte della base, gestita dalle truppe spagnole, a Qalay-e Naw, capoluogo della provincia di Badghis, vicino al confine col Turkmenistan.Un manifestante, che si è identificato come Abdullah, ha detto che alcune persone sono state colpite dopo che i militari nato hanno aperto il fuoco dall'interno della base. L'Isaf , la Forza Internazionale di Assistenza e Sicurezza della Nato, non dispone ancora di informazioni sull'episodio ma sta verificando, ha detto un portavoce. Un portavoce del ministero dell'Interno a Kabul ha detto di essere al corrente della protesta ma di non avere altre informazioni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©