Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Stavano aiutando le forze di sicurezza locali

Afghanistan: uccisi due soldati neozelandesi


Afghanistan: uccisi due soldati neozelandesi
05/08/2012, 12:31

WELLINGTON - Due soldati neozelandesi sono stati uccisi, mentre sei sono rimasti feriti in un attacco in provincia di Bamiyan, nel centro dell’Afghanistan. Lo ha comunicato il Primo Ministro della Nuova Zelanda, John Key. Le morti portano a sette il numero dei soldati neozelandesi uccisi in Afghanistan da quando il Paese ha dispiegato le sue forze armate. I soldati sono stati uccisi mentre cercavano di aiutare le forze di sicurezza locali impegnate ad affrontare un gruppo di sospetti ribelli nei pressi di un villaggio a nord-est. Il governo della Nuova Zelanda aveva già annunciato nello scorso mese di maggio il ritiro dalla zona dell’attacco di 145 soldati a fine 2013, un anno prima della data originariamente prevista, dopo aver preparato la strada per un trasferimento di poteri alle autorità locali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©