Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

AGENTE DI CUSTODIA TRASFERITO A CAUSA DEL NOME DEL SUO CANE


AGENTE DI CUSTODIA TRASFERITO A CAUSA DEL NOME DEL SUO CANE
26/05/2008, 17:05

Un agente di custodia del carcere di Belmarsh (Londra) e' stato trasferito perche' accusato di aver chiamato Allah il suo cane. In quel carcere sono rinchiusi molti estremisti islamici. Un detenuto musulmano ha protestato contro di lui, convinto che avesse dato quel nome al cane. La guardia ha provato a spiegare che il suo labrador si chiamava Ali e non Allah. Alcune fonti citate dal quotidiano Sun ritengono 'scandaloso' il modo in cui l'agente e' stato allontanato.

Commenta Stampa
di Marco Mazzei
Riproduzione riservata ©