Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

L'arricchimento dell'uranio avverrà all'estero

Ahmadinejad conferma: sì alla bozza AIEA


Ahmadinejad conferma: sì alla bozza AIEA
29/10/2009, 10:10

TEHERAN - Manca solo l'ufficialità, ma a questo punto è scontata: l'Iran ha accettato la bozza della AIEA (Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica) che comporta l'arricchimento dell'uranio, ai soli scopi civili, fatto all'estero. Probabilmente in Russia o in Francia. A dirlo è stato lo stesso Presidente iraniano, Mahmud Ahmadinejad, in un discorso trasmesso dalla TV di Stato. "Accogliamo favorevolmente lo scambio di combustibile, la cooperazione nucleare, la costruzione di reattori e di centrali nucleari. Siamo pronti alla cooperazione" ha detto Ahmadinejad, sottolineando come questa sia un modo per mettere alla prova l'onestà del comportamento dei Paesi occidentali.
Nel frattempo sono rientrati a Vienna gli ispettori dell'AIEA che erano stati mandati a visitare la centrale nucleare di Qom e il vicino impianto di arricchimento. Nei prossimi giorni il Presidente della'agenzia, El Baradej, renderà noti i risultati.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©