Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Minacce di attentati durante le partite in Sudafrica

Al Qaeda: ai Mondiali colpiremo USA e GB, ma anche l'Italia


Al Qaeda: ai Mondiali colpiremo USA e GB, ma anche l'Italia
09/04/2010, 09:04

ROMA - Nuovo messaggio proveniente da Al Qaeda sui Mondiali di calcio che inizieranno tra due mesi in Sudafrica. Una nota pubblicata sul sito integralista dell'Aqmi, considerato il braccio armato di Al Qaeda in Nord Africa, e ripresa dalla rete televisiva americana Cbs, lancia minaccia contro le nazioni che parteciperanno ai Mondiali. "Che sorpresa sarà quando in un incontro tra Stati Uniti e Inghilterra trasmesso in diretta si sentirà in uno stadio pieno di spettatori il rumore di un'esplosione e ci saranno decine o centinaia di cadaveri", si legge nella nota; e la partita si disputerà realmente il 12 giugno. I terroristi seguiranno in particolare "le partite del gruppo C, dove giocano Stati Uniti e Gran Bretagna, ma anche le altre saranno prese di mira, e in particolare il girone A dove gioca la Francia, il girone D della Germania e quello F con l'Italia. Tutti questi paesi partecipano alla guerra crociata contro l'Islam".
Infine nel comunicato c'è anche un'aperta sfida vero Joseph Blatter, presidente della Fia: "Tutti i controlli di sicurezza e i metal-detector che l'America invierà dopo aver letto questo articolo non saranno in grado di individuare come questi esplosivi saranno introdotti nello stadio e questo per un motivo molto semplice, che a tempo debito annunceremo - si legge nel comunicato -. Sono quindi pronti a essere scalfiti i vostri preparativi per questo evento, signor 'Platter'?".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©