Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Preoccupazione per i resti dell'elicottero "invisibile"

Al Qaeda conferma la morte di Osama e maledice gli Usa

Annunciato un messaggio del leader tra pochi giorni

Al Qaeda conferma la morte di Osama e maledice gli Usa
06/05/2011, 15:05

Secondo la Tv satellitare Al Jazeera, anche Al Qaeda ammette la morte di Osama bin Laden. In un comunicato diffuso su diversi siti islamici, l'organizzazione maledice gli Stati Uniti per aver ucciso il loro leader e minaccia vendetta e nuovi attentati terroristici. Ma ha anche annunciato che presto verrà diffuso l'ultimo messaggio di bin Laden, registrato una settimana prima della propria morte: "Lo sceicco non ha voluto lasciare questo mondo prima di condividere con la nazione islamica la gioia suscitata dalle rivolte (nel mondo arabo) contro le ingiustizie e i loro responsabili. A tal fine ha registrato un messaggio audio una settimana prima della morte, contenente felicitazioni e consigli, e lo diffonderemo prossimamente".
Intanto sta per scoppiare un incidente diplomatico tra gli Stati Uniti e il Pakistan, su un dettaglio apparentemente minuscolo: la restituzione dei resti dell'elicottero distrutto durante l'incursione dei Seal perchè in avaria. A quanto pare, si trattava veramente di un prototipo di elicottero a bassa osservabilità radar e molto più silenzioso di un elicottero normale, come detto dagli esperti che avevano esaminato una foto della coda, rimasta abbastanza intatta. Per questo gli Usa stanno pretendendo dal Pakistan la restituzione di tutti i pezzi dell'elicottero distrutto; ma in questo devono "battere" l'opposizione della Cina, che pare stia cercando di fare la stessa cosa. Infatti i cinesi stanno studiando anche loro da anni una famiglia di mezzi volanti (caccia, bombardiere, elicottero) stealth. E avere i pezzi dell'elicottero potrebbero dar loro nuove idee o confermare le loro teorie.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©