Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

AL SADR: FERMARE TERRORISTI CHE INVADONO L'IRAQ


AL SADR: FERMARE TERRORISTI CHE INVADONO L'IRAQ
21/04/2008, 11:04

Potrebbe sembrare strano l'appello ad "evitare l'ingresso di terroristi che occupano la nostra terra" fatto al governo iracheno dal leader di un esercito considerato terrorista, come quello di Moqtada al Sadr. Ma i "terroristi" in questione sono Condoleeza Rice, Segretario di Stato americano, che si accinge a visitare l'Iraq, e la sua scorta, il cui arrivo è previsto nei prossimi giorni.

Ma continuano i raid degli americani e dei poliziotti iracheni contro le roccaforti del leader sciita, per impedirgli di poter fare sentire la sua voce in autunno, quando in Iraq ci saranno le elezioni amministrative. Pare infatti che in molte zone del Paese le persone favorevoli ad eleggere gli uomini di Moqtada al Sadr siano sempre più in crescita. Ed è difficile che le continue stragi di civili che americani e poliziotti iracheni fanno possano cambiare le cose.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©