Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ridotta la pena al reo confesso Bradley Manning

Alla “talpa” di Wikileaks, 35 anni di carcere

Rischiava fino a 90 anni di detenzione

Alla “talpa” di Wikileaks, 35 anni di carcere
21/08/2013, 18:32

USA  -  Il militare americano di 25 anni, Bradley Manning,  reo confesso di essere la “talpa” di Wikileaks, e' stato condannato a 35 anni di carcere. La sentenza e' stata emessa dalla Corte Marziale di Fort Meade, che ha ridotto la richiesta del Procuratore di 60 anni. La difesa aveva chiesto 25 anni di detenzione. Per le sue colpe rischiava un massimo di pena di 90 anni. Assieme alla condanna di 35 anni, la Corte ha sentenziato anche che Manning viene cacciato con 'disonore' dalle Forze Armate. Solo dopo circa 10 anni di carcere, cioè un terzo della pena, potrà godere di sconti di pena. Alla condanna di 35 anni dovranno essere tolti i circa 3 anni, esattamente 1293 giorni, che ha già scontato.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©