Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Ci sono diversi feriti e molte case sono crollate

All’alba la Cina trema: sisma di magnitudo 6.6


All’alba la Cina trema: sisma di magnitudo 6.6
30/06/2012, 12:06

PECHINO - Sono almeno 24 i feriti della forte scossa di terremoto che ha colpito all’alba la Cina nord occidentale. Secondo i sismologi cinesi un terremoto di magnitudo 6.6 ha colpito alle 5.07 del mattino ora locale, la provincia dello Xinjiang, ai confini con il Kazakhastan, con epicentro nell’area montuosa delle contee di Heijiang e Xinyuan. Il terremoto è stato avvertito anche nel capoluogo provinciale Urumqi. Molte case sono cadute e centinaia di animali da pascolo sono morti a causa del crollo delle stalle. Il terremoto ha causato anche molte frane che hanno bloccato diverse strade e autostrade, impedendo il passaggio anche dei soccorsi. Team di soccorritori hanno già raggiunto alcuni luoghi toccati dal sisma, dove stanno per essere allestiti alcuni campi di tende. La regione colpita dal terremoto, che si trova a 3.500 metri sul livello del mare, è sempre stata molto attiva, sismologicamente parlando, nella storia. Dal 1900, almeno due terremoti che misuravano oltre 7 gradi della scala Richter, hanno scosso la regione.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©