Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Arrestati 26 sospetti estremisti nel paese delle Fiandre

Allarme attentati in Danimarca e Belgio


Allarme attentati in Danimarca e Belgio
23/11/2010, 20:11

Dopo la chiusura della cupola del Reichstag di Berlino, nuove preoccupazioni per i potenziali attentati terrosistici fanno scattare l'allarmente anche in Danimarca e Belgio. Dal paese delle Fiandre, infatti, le autorità fanno sapere di aver arrestato 26 sospetti estremisti islamici che, secondo l'accusa, stavano preparando un attentato proprio nel cuore del Belgio.
Un portavoce della Procura Generale Belga, ha annunciato che gli arresti, avvenuti trutti ta Belgio,Paesi Bassi e Germania, sonos tati portati a termine "nell’ambito di un 'inchiesta sul terrorismo 'jihadista' internazionaleù
Allarme attentati in Danimarca e Belgio
Dopo la chiusura della cupola del Reichstag di Berlino, nuove preoccupazioni per i potenziali attentati terrosistici fanno scattare l'allarmente anche in Danimarca e Belgio. Dal paese delle Fiandre, infatti, le autorità fanno sapere di aver arrestato 26 sospetti estremisti islamici che, secondo l'accusa, stavano preparando un attentato proprio nel cuore del Belgio.
Un portavoce della Procura Generale Belga, ha annunciato che gli arresti, avvenuti trutti ta Belgio,Paesi Bassi e Germania, sonos tati portati a termine "nell’ambito di un' "inchiesta sul terrorismo 'jihadista' internazionale". La maggiorpare dei fermati, comunque, risiedeva ad Anversa. Ognuno di loro, ha utilizzato come luogo di reclutamento virtuale per i nuovi soldati della "Jiad" il portale web filo-integralistico "Ansar al-Mujaheddin". Ancora poco chiaro, invece, il ruolo di una non ben definita "organizzazione terroristica cecena" per la quale sembra che i sospetti stessero cercando finanziamenti.
Lo stesso filone d'indagine, partio nel 2009, aveva portato alla cattura di altri terroristi in Marocco, Spagna ed Arabia Saudita. Gli inquirenti ci hanno comunque tenuto a sottolineare il ruolo decisivo giocato dall'agenzia di coordinamento investigativo-giudiziario dell'Unione Europea.
 Per quanto riguarda la Danimarca, invece, lo stato di allerta è scattato in seguito ad alcune segnalazioni arrivate direttamente dall'intelligence Danese e diffuse pubblicamente nella giornata odierna. Da Copenaghen, possibile bersaglio sensibile dei terroriste per la pubblicazione delle vignette su Maometto risalente al 2005, gli 007 parlano di gruppi di estremisi islamici pronti a colpire i punti sensibili del paese soprattutto durante l'affollato periodo di Natale.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©