Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Intervista nel celebre programma di Larry King

Amadinejad: l'Iran non è interessata alla bomba atomica


Amadinejad: l'Iran non è interessata alla bomba atomica
23/09/2010, 10:09

NEW YORK (USA) - Oggi all'Onu si discuterà del nucleare iraniano, ed è molto atteso l'intervento del Presidente dell'Iran, Mahmud Ahmadinejad. Il quale ieri sera ha dato una anticipazione di quello che dirà durante il programma di Larry King, uno dei re dell'entertainment statunitense. Durante l'intervista, Ahmadinejad ha specificato che il suo Paese non è interessato all'uso di armi nucleari: "Non abbiamo alcun interesse in una bomba nucleare, non la useremo mai e non ci sarebbe di alcuna utilità. Sia il regime sionista sia il governo degli Stati Uniti dovrebbero essere disarmati. Le minacce al mondo vengono dalle bombe in possesso degli Usa e del regime sionista". Infatti c'è una cosa che pochi sanno: in Iran è vietato costruire ed usare armi di distruzione di massa: c'è una fatwa (una specie di scomunica per la religione islamica, ndr) emanata dall'ayatollah Khomeini nel 1979 che vieta l'uso di qualsiasi arma del genere. La Fatwa poi venne rafforzata nel 1981, quando venne vietato anche l'uso di missili dotati di testata esplosiva convenzionale, laddove non si avesse l'assoluta certezza di colpire solo militari nemici (per questo, a parte una fase iniziale, l'Iran non usò mai i missili Scud contro gli iracheni, durante la guerra che combatterono negli anni '80).
Naturalmente non poteva mancare l'affondo diretto contro il premier israeliano Benjamin Netanyahu: "Dovrebbe essere processato per l'embargo a Gaza e per il massacro di innocenti donne e bambini palestinesi. E' un assassino professionista".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©