Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

AMNESTY: ISRAELE QUOTIDIANAMENTE RESPONSABILE DI CRIMINI CONTRO L'UMANITA'


AMNESTY: ISRAELE QUOTIDIANAMENTE RESPONSABILE DI CRIMINI CONTRO L'UMANITA'
13/01/2009, 11:01

Peter Splinter, il rappresentante di Amnesty International alle Nazioni Unite, ha chiesto una commissione internazionale di inchiesta sui crimini di guerra compiuti dall'esercito israeliano nella striscia di Gaza. In una intervista alla televisione araba Al-Jazeera ha dichiarato che "ogni giorno si presentano prove evidenti di crimini di guerra" compiuti dai militari con la stella di Davide.

Per l'ex segretario della Nazioni Unite Boutros Boutros-Ghali, l'attacco contro Gaza è "un regalo che Israele ha fatto ai fondamentalisti, perché rafforzerà i più estremisti e più fondamentalisti sia nei Paesi arabi che dentro la stessa Israele".

Dalla Striscia di Gaza, il segretario della agenzia Onu per i profughi palestinesi John Ging, ha ribadito la sua richiesta per una immediata cessazione delle ostilità. "Dico ora, a tutti i politici in Israele e nel mondo, che hanno l'obbligo di fermare questa assurdità. Un obbligo nei confronti delle persone, un obbligo nel nome dell'umanità. Chiunque darà il suo contributo in questo senso non sarà mai dimenticato. Israele è responsabile della sue azioni - ha aggiunto John Ging - e a noi è chiarissimo che moltissime delle azioni militari di questo conflitto dovranno essere studiate e investigate a fondo da una commissione internazionale indipendente".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.